Passa ai contenuti principali

Ancora liste

Non sono stata del tutto onesta (involontariamente, vi prego). Il motivo per cui mi sono allontanata dalle liste, oltre al tempo, è che non ne sopporto l'arroganza e la presunzione.

Arroganza nel rispondere e nel modo di trattare gli altri, perché io in fondo sono meglio e lo sanno tutti.

Presunzione nel credere che, visto che lo abbiamo fatto noi (e noi siamo quelli meglio), lo stesso debba valere per tutti.

Se a questo ci si aggiunge che, di fatto, non leggiamo mai a fondo (e questo è grave per un traduttore), ai due difetti caratteriali ci aggiungiamo anche l'insulto.

Se dovessi ragionare nello stesso modo, dovrei rispondere che sono più professionale io, visto che, non solo lavoro da dieci anni, ma che prima di parlare consulto e che non rispondo tamburo battente alle richieste altrui perché non ne ho il tempo (sillogismo: lavoro e quindi non ho il tempo di consultare, vedi prima).

Per fortuna la maggioranza non è così (giuro neanche io!) ma le singole persone possono fare molti danni perché poi non partecipi. Perché dire la tua se ti devi prendere cazzotto nei denti?

Ripeto quello che ho detto nel post precedente, preferisco rispondere in privato, dove la gente ti ringrazia, anche se non è d'accordo.

Perché non rispondo in lista?

Per lo stesso motivo di cui sopra, professionalità è anche questa, non far partire un flame perché non la penso come gli altri e sono irritata dal tono sprezzante.

Questi dieci anni li ho passati nel web, qualcosa sarà servito.
5 commenti