Post

Visualizzazione dei post da Aprile, 2010

Le tariffe viste dagli altri

Era un po' che non tiravo fuori il vecchio lamento del traduttore :D Questa volta lo fa Percy Balemans per me: Worst excuses to keep your rates low . Mi piacerebbe poter dire che non mi sono piegata mai ad alcuna di queste. Ma preferirei essere sincera.

Canada: here I come

La tenutaria di questo blog dovrebbe andare in Canada fra giugno e luglio con base a Vancouver. Le farebbe piacere avere consigli di viaggio: posti da vedere, luoghi in cui fermarsi ecc. Pensava, per esempio, di fare un salto a Seattle. La aiutate? :D

We don't reserve to be lost in translation

Tim Parks per il Guardian: Why translators deserve some credit It's time to acknowledge translators – the underpaid and unsung heroes behind the global success of many writers

La traduzione in lingua

Mentre giocavo con il layout del blog e ne controllavo link e struttura, sono "inciampata" in un post di Brave New Words sulla traduzione fra inglese americano e inglese britannico nella letteratura per ragazzi. Non è la prima volta che ne accenna ma sono interessanti anche i commenti e le reazioni al post.

Is there too much swearing in the Guardian?

Dai link di Isabella Massardo un articolo del Guardian per rimanere nel tema i taboo nella lingua. http://www.guardian.co.uk/media/mind-your-language/2010/apr/14/swearing-guardian