Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da 2013

Ma questo non è un paese di cattolici?

Telegiornale della sera. Scorrono i titoli a fondo schermo. Il mio sopracciglio si lancia in una imitazione decente di un vulcaniano di passaggio. Il testo dichiara: tempesta di Giuda (a proposito della tempesta piuttosto violenta, con almeno 3 morti, che ha colpito il sud dell'Inghilterra).
Adesso, non credo sia fondamentale, ma se lavori in ambito di cultura, giornali e affini, mi aspetto che tu sappia di cosa stai parlando. E se non lo sai, cosa perfettamente accettabile, ti informi. Altrimenti, non conviene cambiare lavoro? :)
Per informazione, gli apostoli sono sempre gli stessi in tutte le culture di discendenza cristiana, di cui incredibilmente (!) anche il Regno Unito è parte.  In parole povere, Judas è Giuda. Jude no, è San Taddeo. (O anche Giuda di Giacomo, detto Giuda Taddeo). (O pensavate che i Beatles avessero scritto una canzone religiosa?)
Non credo ci siano bambini, in tutto il mondo cristiano, che vengano chiamati come l'Iscariota. Perché? Perché Giuda è il s…

Buon San Girolamo

Esco dall'ibernazione da editing per lanciare un pensiero a tutte le colleghe e i colleghi traduttori, in particolare a Licia, Ilaria, Marion, Isa e Marina (con Alina, futura traduttrice?)
Per chi fosse curioso su perché San Girolamo un vecchio post: http://vita-agra.blogspot.it/2010/09/buon-san-girolamo-pal.html

Antilingua, 58 anni di buona salute

È dal 1965 che parliamo di antilingua. Ma nonostante siano passati quasi 60 anni, ormai comincio a credere che sia, semplicemente, imbattibile.In teoria, certo, le amministrazioni di qualsiasi natura si muovono verso il futuro. In pratica è una lotta costante, che logora.
Piccoli burocrati spaventati si nascondono dietro testi blindati, ignorando qualsiasi consiglio o suggerimento.Nessuno di noi (neanche chi lavora con i testi) è error free. Tutti commettiamo errori, ma rifiutare [insert your choice here] in nome della paura e della prassi è agghiacciante. Per l'utente e per la professionalità di chi lavora.Più triste il fatto che in alcune organizzazioni (per problemi cronici), il comunicatore è una figura la cui origine e il cui profilo professionale sono avvolti (sembra) nel mistero.Conosco persone che sono assolutamente brillanti, ma non sono in grado (o non "hanno tempo") di guardare il loro lavoro, o quello degli altri, per renderlo chiaro o leggibile.
Persone che …

Top 100 Language Lovers 2013

This blog has been nominated as one of the Top 100 Language Lovers 2013 in the annual competition organised by LexioPhiles and bab.la.

Nominations remain open until 20 May 2013. Voting will then run from 22 May until 9 June, and results will be made made public on 12th June.

Lavori in corso has been nominated in the Language Professionals category: blogs by people using language in their profession.

Like I did last year(s) I encourage you to vote someone worthier than me :D.

Words to good effectTerminologiaetcIlaria Dal Brunor any of my colleagues with a strong web presence. But first, nominate your favourite Language Lovers.

Italiano, questo sconosciuto

In questo ultimo periodo sono sempre più impegnata come editor e sempre meno come traduttore. A volte, tuttavia, mi chiedo se di fatto non stia affrontando una traduzione.

Ho davanti testi che non devo controllare ma riscrivere del tutto, "traducendo" da un gergo a volte incomprensibile in italiano. Mi trovo a trattare forme meno evidenti di antilingua, ma non per questo meno letali.

Ho davanti tre paragrafi di 4-6 righe. Tutti privi di un punto che fermi la corsa e colmi di gemme quali "i drivers" della conoscenza.
Ora cosa mai sarà un driver della conoscenza nella mente brillante che ha immaginato questo testo < grin >

Come dicevo, si traduce anche da italiano a italiano...

"Le font" di Luisa Carrada

Una citazione che capita a fagiolo.
"Le font, che in italiano chiamiamo correntemente "caratteri" ma che in realtà dei caratteri sono il disegno, […]Luisa Carrada, Lavoro, dunquescrivo!,  Zanichelli 2012

Font vs carattere. Un aggiornamento di Licia Corbolante

Nonostante sia passato diverso tempo e il fatto che in questo blog in passato abbia trattato anche problemi traduttivi più complessi, l'argomento che attira di più sembra sia essere quello intorno a maschile e femminile del termine font.

Due giorni fa un utente ha posto una domanda leggermente diversa in un commento a quel post.

Ciao a tutti. La discussione è molto interessante, mi avete chiarito tra l'altro un paio di cose, quindi grazie.

Metto sul fuoco altra carne: tempo fa in seguito ad una discussione sull'argomento mi era stato detto che "carattere" è un termine legato prettamente alla stampa con i "caratteri mobili" appunto, i piombi; mentre le "font" sono esclusivamente i tipi di lettere digitali, ".ttf" ecc... per intenderci. Non ho ancora avuto modo di documentare l'attendibilità della cosa, quindi intanto chiederei un vostro parere.  Come ho risposto all'utente, conosco una sola persona con le competenze pe…