Passa ai contenuti principali

Breads and roses



A volte, in questo lavoro, ci si chiede se le parole più che pietre siano soprammobili. Usate come riempitivo.

Ho già affrontato in altri post la questione delle gabbie, di come sia difficile far rientrare un testo italiano in una gabbia fisica preparata per una lingua diversa.

Se mi permettete, è un po' come cercare di far entrare una donna di taglia 46 in una taglia 42. Non che sia impossibile, naturalmente, semplicemente dipende... :)

Molto raramente si ha un problema diverso, quello di eliminare "grassi" dall'originale. Povere parole messe li a fare da cuscinetto e rimpolpare un palo per farlo passare da donna. (Giusto per rimanere in tema...) Elenchi di sinonimi, usati al posto dello spazio bianco (perché non diventi eccessivo, perché non faccia pensare a scarsità di idee, perché...)

Certo la situazione si complica quando in due elenchi di "opposti" si trovano parole invece "simili". Se il pumpernickel, per esempio, è un pane di farina integrale di segale, perché poi aggiungi/opponi il pane di segale... integrale? O un dark pumpernickel?

Misteri.... delle gabbie

(Quella della foto è molto semplice, serve a dare un'idea di base).
13 commenti