Passa ai contenuti principali

silenzio

Lo so che questo blog non ha lettori, anche per mia scelta di non segnalarlo, ma comunque dovrei aggiornarlo di più...

A mia parziale discolpa, dall'ultimo post la mia vita si è capovolta.
Fra le cose che mi sono successe, non necessariamente in questo ordine:
  • sono stata licenziata
  • mi sono iscritta nuovamente in università

Al momento sto lavorando su un testo di divulgazione medica femminile.

Non pone grandi problemi, se non per uno stile informale troppo legato "all'elettronica" per cui abbiamo circuiti nei nostri cervelli che vengono posati...

Cercherò di fare un riassunto delle problematiche di traduzione in un prossimo post.

Nel frattempo vi anticipo la parola più odiata del libro: empowering.

La odio! La odio! la odio!

1 commento