Passa ai contenuti principali

In cerca di lavoro

Il lavoro al museo mi piace molto (nonostante l'ambiente sia difficile); tuttavia, fra qualche mese scadrà il contatto. E come spesso capita nelle PA non è rinnovabile.

Fra l'altro di traduzioni non vedo neanche l'ombra.

In compenso si vedono in giro annunci così (enfasi mia):
Redattore part-time

Il candidato/la canditata ideale deve conoscere molto bene l'inglese tecnico, disporre di ottime capacità linguistiche: deve conoscere perfettamente la grammatica italiana e saper scrivere con proprietà di linguaggio. Sono richieste inoltre una grande precisione (no alle persone distratte), unitamente ad una più che buona preparazione informatica. Non deve mancare la passione per la scrittura.
La conoscenza di uno o più linguaggi di programmazione è gradita ma non indispensabile.
E fin qui... chiedono molto, rectius, cercano una persona con qualifiche ben precise, ma è comprensibile. Sentiamo quali sono queste qualifiche:

La persona che stiamo cercando è un neodiplomato oppure un laureando in informatica, in grado di operare in completa autonomia. Valutiamo anche candidature di persone con una cultura umanista, laurea in lettere o similare, purché affiancata da una profonda conoscenza della materia informatica, maturata anche attraverso un'esperienza autodidatta.

Questo per una figura che

dovrà espletare correzione bozze, redazione newsletter settimanale, sengnalazione notizie, coordinamento articolisti, gestione dei contatti con le case editrici e le agenzie stampa, ecc

Invio o non invio un cv?
Posta un commento